INTRAOP MOBETRON: ACCELERIAMO LA CURA

Guarda il Video

Pionieri della IORT mobile

IntraOp® è il pioniere della Radioterapia Intraoperatoria basata su Acceleratore ad Elettroni mobile (IORT). Dall'introduzione del Mobetron® nel 1993, IntraOp® ha contribuito a trasformare il trattamento delle patologie tumorali inserendo in Sala Operatoria l'unico LINAC sicuro e affidabile. L'uso di elettroni nella IORT consente sia ai chirughi oncologi che ai radioterapisti di rilasciare una dose precisa e mirata di radiazioni controllate durante l'intervento chirurgico a tumori localmente avanzati. Per i pazienti e le loro famiglie, cio' significa tempi di trattamento e recupero notevolmente più brevi con miglioramento della cosmesi, maggiore comfort e qualità della vita. In IntraOp, acceleriamo la cura.

Mobetron riduce il tempo di trattamento del tumore da settimane a minuti. Tranquillamente. Efficacemente.

Con Mobetron posso guardare i miei pazienti negli occhi e dire loro, sì, questo è il dispositivo migliore e non c'è niente che possa fare meglio.”

DR. JULIE REILAND, MD, FACS

Chirurgo Oncologo, Avera Regional Cancer Center

Lavoriamo per migliorare il trattamento oncologico

Medici

Medici

Più di venti anni di dati clinici pubblicazioni e testimonianze dimostrano che il Mobetron migliora la sopravvivenza e riduce il tasso di recidive. IntraOp consente agli ospedali e alle cliniche di trattare in sicurezza più pazienti e più rapidamente. Come parte integrante del vostro programma oncologico, la IORT con elettroni può essere il vostro vantaggio competitivo a un costo inferiore.

Pazienti oncologici + Famiglie

Pazienti oncologici + Famiglie

Mobetron è la risposta giusta per voi? I medici conoscono i vantaggi della IORT mobile ad elettroni. IntraOp e Mobetron sono impiegati negli ospedali più innovativi, nelle cliniche e nei centri universitari in tutto il mondo. La sua efficacia è dimostrata nella qualità della vita dei pazienti in seguito al trattamento intraoperatorio.

Amministratori sanitari

Amministratori sanitari

I principali centri oncologici in tutto il mondo sostengono che il Mobetron e il trattamento IORT permettono un risparmio sui costi tradizionali della Radioterapia a fasci esterni e la presenza di nuovi pazienti da aree piu' vaste. Contattateci. Saremo a vostra disposizioni per dimostrarvelo.

Discutiamo come Mobetron possa completare il vostro programma oncologico, attraendo piu' pazienti e risparmiando cosi molte piu' vite umane

Perché la IORT con gli elettroni?

I chirurghi oncologi più importanti del mondo sanno che i trattamenti oncologici basati su radiazioni durante l’intervento chirurgico possono rilasciare la dose richiesta alla profondità desiderata per il volume interessato.

Nella scelta del Mobetron, i leader in Oncologia e Radioterapia Oncologica si affidano alla prestazione precisa, mirata e controllata della Radioterapia Intra-Operatoria basata su elettroni (IORT). Introdotto da IntraOp nel 1993, il Mobetron è il primo e unico acceleratore lineare elettronico portatile, autoschermato, progettato per trattare con successo la patologia tumorale localmente avanzata in sala operatoria. In pochi minuti.

  • La dose uniforme precisa massimizza il risultato terapeutico
  • Elimina molteplici frazioni di radiazioni tradizionali, migliorando la qualità della vita del paziente
  • La dose di radiazione viene erogata al tempo biologicamente ottimale
  • La tecnica APBI più conveniente
  • Il trattamento di due minuti massimizza la produttività del medico
  • Conserva la pelle e altri tessuti sani e non coinvolti

I fasci di elettroni prodotti dal Mobetron sono ben noti al nostro team. D'altra parte, i fasci a raggi x a bassa energia utilizzati in altri dispositivi IORT non vengono utilizzati nella routine clinica.”

VENITA WILLIAMS, MD

Radioterapia Oncologica, St. Joseph Hospital

Contatto IntraOp

Discutiamo come Mobetron puo' completare il vostro programma di trattamento, attirando più pazienti e risparmiando più vite.

  • Dove si trova e / o dove si trova il Mobetron?
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.